SANTUARIO DEI SANTI MARTIRI PELLEGRINO E ALBERICO CRESCITELLI


Vai ai contenuti

Menu principale:


Giovanni Feola

PERSONAGGI ALTAVILLESI

Giovanni Feola
E' il 23 aprile del 1933 (anno XI dell'era fascista). Tutto Ŕ pronto sul circuito meneghino per l'avvio della corsa motociclistica: "La Mille Miglia: Milano - Taranto". Al nastro di partenza c'Ŕ anche Giovanni Feola. Il giovane altavillese Ŕ nato il 21 settembre del 1909. A ventiquattro anni resta l'uomo da battere. I suoi successi vengono da lontano: Foggia, Napoli, Roma. "Il diavolo rosso" ( per il colore della maglia che indossa durante le competizioni) Ŕ l'idolo delle folle sportive. Per i napoletani il loro beniamino.
Ha vinto tutti i trofei dei circuiti di via Caracciolo, classificandosi primo assoluto della targa "Napoli". Feola, con la sua inseparabile "Norton 350", Ŕ l'iridato campione italiano di categoria. Un titolo inseguito sui circuiti della Penisola e finalmente conquistato a Roma sul percorso delle "4 Fontane". Ma tra le sue aspirazioni c'Ŕ la partecipazione alla leggendaria "Mille Miglia".

Una gara durissima ma affascinante. E' domenica, quel maledetto 23 aprile. Il campione nei pressi di Sordio frazione di Melegnano (MI), si schianta con il suo bolide ai margini di un prato ancora coperto dalla brina e dalla nebbia primaverile. FatalitÓ oppure omicidio? Una domanda che ha riecheggiato per anni nella mente dei parenti; ma che non ha ancora trovato una risposta.


PAGINA INIZIALE | ALTAVILLA IRPINA | ATTIVITA' PASTORALI | VIA CRUCIS "RAPPRESENTATA" | LE CHIESE | I SANTI | PRESEPE VIVENTE | ATTIVITA' PARROCCHIALI | GRUPPI ECCLESIALI | PERSONAGGI ALTAVILLESI | IL MUSEO | IL GIORNALE | NEWS - ECO DI ALTAVILLA - | CONTATTI | CARTOLINA | EVENTI | LA NEVE AD ALTAVILLA 2012 | LINKS | TEATRO COMUNALE | CONFRATERNITE | LEGAMI STORICI | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu